Ordine

Ordine

 

"L’Ordine, scandito nei tre gradi di episcopato, presbiterato e diaconato, è il Sacramento che abilita all’esercizio del ministero, affidato dal Signore Gesù agli Apostoli, di pascere il suo gregge, nella potenza del suo Spirito e secondo il suo cuore. Pascere il gregge di Gesù non con la potenza della forza umana o con la propria potenza, ma quella dello Spirito e secondo il suo cuore, il cuore di Gesù che è un cuore di amore. Il sacerdote, il vescovo, il diacono deve pascere il gregge del Signore con amore. Se non lo fa con amore non serve. E in tal senso, i ministri che vengono scelti e consacrati per questo servizio prolungano nel tempo la presenza di Gesù, se lo fanno col potere dello Spirito Santo in nome di Dio e con amore." (Papa Francesco).

 

 

Un momento della celebrazione di un'ordinazione sacerdotale
La Lavanda dei piedi. Affresco (200x185 cm) di Giotto, databile al 1303-1305 circa. Cappella degli Scrovegni a Padova.

Il sacramento dell'ordine riguarda tutti coloro che hanno deciso di spendere la propria vita nell'annuncio del vangelo.

La chiamata di Dio ad essere annunciatori del vangelo rivolta a tutti i cristiani, trova in questo sacramento un importante punto di riferimento: per il vangelo si può essere disposti a lasciare tutto.

Dio dona il suo Spirito a coloro che ascoltando il loro cuore hanno udito la sua chiamata, perché in ogni istante della loro vita sappiano mettere in pratica l'esempio di Gesù che la sera dell'ultima cena si pone a servizio dei discepoli e lava loro i piedi: "Allora Gesù si alzò da tavola, si tolse la veste e si legò un asciugamano intorno ai fianchi, versò l'acqua in un catino e cominciò a lavare i piedi ai suoi discepoli. Quando terminò di lavare i piedi ai discepoli, riprese la sua veste e si mise di nuovo a tavola. Poi disse:Capite quello che ho fatto per voi? Voi mi chiamate Maestro e Signore, e fate bene perché lo sono. Dunque se i, Signore e Maestro, vi ho lavato i piedi, anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni degli altri. Io vi ho dato un esempio perché facciate come io ho fatto a voi. Ora sapete queste cose; ma sarete beati quando le metterete in pratica".

(Gv 13,4-5.12-17)

Il servizio compiuto da Gesù è l'esempio per tutti coloro che spendono la loro vita per il vangelo: sta nel servizio dei fratelli la natura del sacerdozio e lo Spirito che viene donato da Dio durante il sacramento è proprio questo Spirito di servizio, che assume la forma dell'annuncio del vangelo, della celebrazione dei sacramenti, della disponibilità all'ascolto e all'aiuto di chi è nel bisogno.